Salvataggi – Backups

Per un corretto funzionamento del pc è fondamentale impostare un periodico backup, che può essere settimanale o, meglio, giornaliero. In questo modo si permette una corretta protezione dei propri dati.

Ma protezione da cosa?

L’usura di un hard disk può avvenire per varie cause, che vanno dall’eccessivo tempo di accensione (e soprattutto in epoca di smart working questo aspetto è da considerare) ad un non corretto utilizzo del pc. I software hanno, al loro interno, anche bug che possono causare perdita di dati, e poi bisogna considerare anche il semplice malfunzionamento o la rottura dell’hard disk, gli errori dell’operatore, che possono essere di distrazione o di inesperienza ma che portano sempre allo stesso risultato: la perdita delle informazioni.

I sistemi operativi più commerciali offrono ottime formule di protezione, attraverso software di backup che garantiscono l’integrità della macchina dalle più tradizionali infezioni ma anche da quelle più insidiose e pericolose, le cosiddette ransomware che, se non tempestivamente intercettate, possono davvero comportare la definitiva perdita dei propri dati.

Quindi, proteggiamo i pc da tante variabili che lo possono indebolire, ma con che cosa?

I sistemi di protezione dati presenti sul mercato sono di diverse tipologie, con ampie varietà di prezzi e funzioni, ma la maggior parte dei dati vanno su un cloud che può essere anche gratuito ma solo per piccole dimensioni, o su un nas o hard disk esterno ma a pagamento.

Ecco l’utilità di un miniserver: possiamo proteggere dati senza divulgare informazioni sul cloud, ma anche lavorare con un sistema free, nostro, esterno al pc, ma privato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *